[wpvideo 5ToJf28q]

“..Con un volo senza eliche e molti spiccioli indonesiani siamo arrivati in Australia con l’intenzione di vivere il deserto vicino Alice Spring, ma grazie a un mezzo diluvio universale nello stesso, ci siamo ritrovati per tre settimane sperduti nella disabitata e sconfinata steppa della Peninsula di York, con un Hippie Camper piu simile a un Ape piaggio incidentato, (senza frigo senza bagno), i nostri pasti si consumavano giorno dopo sera nei BBQ elettrici dei giardini pubblici, la doccia, la facevamo nelle latrine, la sera poi chiacchere e libri, senza wifi ne iphone, il nostro lusso erano i negozi di cianfrusaglie e abiti usati, il furgone aveva una terrazza montabile e i tramonti ci facevano arrampicare sul tetto con del buon vino Neo Zelandese e Pavarotti in pole, portiere aperte, a tutto volume, passavamo giorni a guidare a turno e sonnecchiare a turno tra i sobbalzi giappo-australiani del nostro furgoncino tatuato di murales, ci accampavamo vicino l’oceano ed eravamo braccati dai simpatici Ranger che ci volevano trasformare in turisti da campeggio, ma erano troppo annoiati e felici per esser severi, non si spiegavano la nostra presenza, da li l’inseguimento dei canguri al pomeriggio, delle riserve, del surf, delle ore senza curve, delle notti di tuoni in mutande a cucinare e dormire nei parcheggi del Bingo ad Adelaide, delle pastasciutte al sole in autostrada sotto eucalipti e Kakatua e senza una sola auto a infrangerne il silenzio; l’ospitalità della gente locale da classico horror nelle stazioni di servizio a galloni, le ostriche dall’oceano ancora con lo scoglio attaccato e una fluttuante solitudine in compagnia, piena d’asfalto, priva di piazze, centri abitati e qualsiasi monumento che ricordasse il tuo cognome, la tua provenienza. La tua storia in Australia li non c’era, cosi per tutti quelli che ancora si allontanano qui, la sensazione è di sentirsi ancora pioneri senza radici, in pace, senza chiare preoccupazioni, perché ogni giorno qui ricomincia da zero, tutte le settimane..”

Share This