[wpvideo rY9J2qnX]

Una nazione minuscola, senza sbocchi sull’oceano, racchiusa nei suoi paradossi, nella sua bella gente, nei suoi ponti impossibili, nelle strade polverose che improvvisamente diventano fango, un luogo diverso fatto di laghi, montagne e fiumi, eppure irresistibilmente anarachico rispetto ai vicini big asiatici come Thailandia e Cambogia. In assoluto il mio preferito, ma solo perche preferisco la montagna al mare! Arrivare qui con un carico di amici per la prima volta (in Asia) significa avventura sicura. Avventura nei trasporti, nelle relazioni, nei cibi , nei villaggi, negli sport, nella natura, nell’ igene, nell’adattamento: il capitalismo qui è fortunatamente ancora lontano e gli scarsi servizi costringono a usare ancora testa e cuore abbandonando internet in tasca. Un omaggio ai viaggi tra amici, alle situazioni di noi bambini, ai tesori che questo tempo dispiega senza sforzo nel cercarvi un significato e che rimane.

“Visto che in questi giorni stiamo parlando tanto di fare qualcosa insieme dopo capodanno e ci sono tanti dubbi, ho pensato di farvi un piccolo regalo per ricordarvi quant’è importante la terapia del viaggiare quasi senza soldi. Questo video è per noi bambini. A volte serve accostarsi, spegnere il cervello, smettere di capire, chiudere gli occhi e sentire. Ecco, in questo buio di tempo sprecato, questi ricordi sono sempre un bel faro puntato al largo della felicità. Fiero come voi, di cavalcare quest’oceano di confusioni e perplessità dalla vetta di questi momenti. Buon degenero.” Elia.
Share This