[wpvideo zosKjURh]

Il primo viaggio con il cuore innamorato. Il Giappone è un isola che ha vissuto uno sviluppo che non ha esempi, oggi ancora non si spiega. Tokio è l’alter ego di New York, e la campagna Giapponese di quella Chiantigiana. Un paese freddo fuori e vertiginoso dentro, eppure la povertà è ovunque invisibile e trasparente come un velo di seta sulle persone, la modernità è bestiale, la cultura è acqua pura dove se ti allontani dalle grandi città, piove, e viene giu di tutto! Ogni situazione o contesto è misterioso e senza giungla se non sei giapponese, eroe metropolitano, i turisti non arrivano mai qui e il silenzio diventa quasi sempre un gioco, un osservazione dei dettagli dove perdersi e ritrovarsi a contare le diversità con casa senza che il tempo ti annoi. Un luogo che non stanca mai di essere visitato, tanto è piccolo in senso di “grandezza”. Un suolo che non lascia senza parole ma te le prende tutte e ti fa stare zitto a cercare tracce qua e là un significato che non sei mai certo di aver compreso.

Share This