Ma non vi preoccupano mai le molte molte cose che fanno parte del cristianesimo ma che non sono nella Bibbia? Come ad esempio il peccato originale, l’immacolata concezione della vergine maria ( se ne parla solo in due vangeli) i papi… Non vi preoccupa che queste cose non provengano dai fondatori, le persone che hanno scritto la bibbia, ma provengono, e questo è indiscutibile, da uomini, esseri umani venuti dopo. E quando dico uomini intendo persone con un pisello. Perché la fede è giusta? Perché credere che qualcosa che non è dimostrato è giusto? La stessa storia dell’ esistenza di cristo è molto molto discutibile, comunemente pensiamo al nuovo testamento come un racconto di testimoni oculari che scrissero cio che videro.. ma non erano testimoni oculari, erano a vent’anni di distanza dai testimoni oculari quando scrissero il nuovo vangelo, e questa non è un opinione, è storia.

Nessun vangelo ci racconta cosa fece Gesu durante la gioventù, insomma vediamo Gesu appena nato e poi riprendiamo la storia quando lui ha 30 anni. Troppo poco. L’unica documentazione che abbiamo su cristo sono i vangeli (peraltro alcuni molto discordanti) e i vangeli non sono storia, gli evangelisti non conobbero mai Gesu e neanche San Paolo, nessuno di quelli che scrisse di Gesu lo incontrò. E poi il nuovo testamento che è venuto dopo il vecchio, significa che quelli che scrissero il nuovo lessero il vecchio giusto? va da se che è stato un gioco da ragazzi far si che le profezie coincidessero.

Mi sorprende che fatti molto importanti per la storia di un cristiano come l’immacolata concezione non ci siano in tutti e quattro vangeli canonici, perché se io fossi un biografo di cristo questa la riterrei una cosa troppo importante da tralasciare: OH DIO ERA ANCHE NATO DA UNA VERGINE! dai com’è possibile dimenticarselo?!!!

Io credo che non avere fede sia come una specie di lusso per chi non è stato così fortunato da avere una vita fortunata. Si insomma magari entri in un ospedale o una prigione e senti dire “Sai una cosa amico? Qui dentro non ho niente a parte Gesu” questo posso capirlo pienamente. Ecco perché credo che non avere una fede sia un lusso a volte. Se sei in galera o in difficoltà forse hai molta fede giusto?

Per caso pochi giorni fa ho partecipato a una discussione (sul FB di Non Leuttre) che riguardava il bigottismo italiano verso chi lotta per i propri diritti e chi invece cerca di contromanifestare tenendo un libro in mano e arrogandosi il diritto per gl’altri di dire cos’è giusto e cosa sbagliato. Una provocazione molto chiara della serie: “Siccome noi siamo a dieta, voi non dovete mangiare la nutella perche vi farebbe male e fareste male agl’altri con il vostro esempio.” Lasciamo perdere va.. Il tema era comunque l’omofobia. Ne sono uscito pensando che l’omosessualita, è qualcosa che esiste in natura. Da sempre: L’uomo ha scritto la Bibbia e la natura ha creato le persone gay. E questo lo dice sia la genetica col marcatore genetico xq28, che la vita di tutti i giorni quando vediamo persone dello stesso sesso baciarsi o condurre una vita assolutamente normale. Normale si, ma non per la maggioranza degli Italiani, sentinelle comprese. Tutto ciò è paradossale perche GESU NON HA MAI DETTO UNA PAROLA SULL’OMOSESSUALITA, e se fosse stata così importante perché allora non vi ha mai accennato? Strano non trovate? Qual’è la vostra (cristiani) spiegazione per i milioni e milioni di persone in tutto il mondo che conducono una vita da lesbiche e non hanno alcun interesse per persone del senso opposto? Fanno tutti/e finta solo per far incazzare Gesu?

E poi. Le scritture cristiane risalgono al periodo compreso tra il 2000a.c e circa il 200 d.c. è anche questo un dato di fatto. La scienza moderna è nata con Galileo e si è sviluppata con Newton e poi fino a Einstein (..se stavamo dietro al movimento dei cristiani pensavamo ancora che la terra era piatta..) Cio che noi definiamo scienza moderna interessa questo periodo. Come potrebbero esserci mai nelle scritture dei principi scientifici? Questo non è possibile: poichè sono due periodi storici molto molto lontani l’uno dall altro. Le scritture non danno lezioni di scienza. Il testo della Bibbia si vuol presentare come scientifico anche se chiaramente non lo è. La storia stessa che Gesu sia nato il 25 di dicembre è un falso e se si sommano tutti gli angeli, tutti gli arcangeli, i beati, il dio padre, il dio figlio, lo spirito santo la vergine maria comincia a non sembrare più una religione monoteista come invece dovrebbe essere (secondo i cristiani)… Addirirttura In italia hanno condotto un sondaggio qualche anno fa dove chiedevano: quando sei in crisi quale santo preghi? e sapete chi c è era al sesto posto..Gesu Cristo. Se questo lo chiamate monoteismo…

E non vi preoccupa il fatto che la storia di un uomo nato da una vergine e poi risorto circolava già nel mediterraneo da almeno un migliaio di anni? Krishna ha vissuto in india 1000 anni prima di cristo. Krisna faceva il falegname, nacque da una vergine, fu battezzato in un fiume ecc…ecc…Questa storia esisteva già e anche il dio persiano Mitra nato seicento anni prima di cristo, nato il 25 dicembre, risorse il terzo giorno, compì miracoli, conosciuto come l agnello, la via, la verità, la luce il salvatore, il messia ecc..ecc… Ma la più bella è quella del dio Horus, del quale si parla nel libro egizio dei morti datato 1280 a.c. Horus è figlio del Dio Osiride, nato da una vergine, fu battezzato in un fiume da Anup il Battista che poi fu decapitato, come gesu horus fu tentato mentre era nel deserto, guarì i malati, i ciechi, caccio i demoni e camminò sulla acqua..resuscito Asar dalla morte, che tra l altro “Asar” si traduce con “Lazzaro” ed ebbe anche lui 12 apostoli (ma guarda un po?) Horus fu prima crocifisso e dopo 3 giorni due donne annunciarono che horus il salvatore dell umanità era risotrto. Ma ce ne sono tantissimi di Dei che precedono Gesù e che hanno avuto storie molto simili, basta cercare al di fuori della lobby cattolica e incuriosirsi, e allora io mi chiedo: se tutta questa storia che ci porta a oggi non è altro che un lunghissimo telefono senza fili allora non può essere più probabile che tutte queste leggende siano diventate un unico credo per qualcuno che ci ha visto un business e conforto per altri che hanno dovuto/voluto, forse per pigrizia o per ignoranza o per necessita, credere in qualcosa per riempire un vuoto sul proprio mistero della vita? Mi pongo solo delle domande.

L’ironia della religione è che a causa del suo potere di deviare l’uomo verso linee di condotta distruttive, il mondo potrebbe realmente finire. Ecoo perché le persone mediamente razionali, antireligiose devono smettere di essere timide, uscire allo scoperto e cercare di farsi valere, e quelle che si considerano moderatamente religiose devono guardarsi allo specchio e rendersi conto che il sollievo e il conforto portati dalla religione hanno un prezzo terribile se si parla di futuro, se appartenete a una sfera di amicizie o club che siano collegate a quel cumulo di bigottismo, misoginia, omofobia, violenza e assoluta ignoranza che è la religione dovreste dimettervi per protesta, diversamente sareste favoreggiatori come le mogli dei mafiosi, che traggono la loro legittimità solo da miliardi di persone che credono. E quando guardate allo stato del vaticano, che ogni giorno è omaggiato nelle chiese della vostra città, ad esempio, non vi sembra che tutto ciò, sempre secondo la dottrina cristiana, sia nettamente in contrasto con il messaggio del suo fondatore? Non vi fa incazzare?

Mi chiedo: cosa stanno difendendo i cristiani? Uno stato autolegittimato, immune dalle tasse, protettore delle proprie mele marce, arroccato nella propria ricchezza propagandata anno dopo anni da papi che parlano del bene comune ma non ne cedono mai un briciolo del loro, nemmeno in tempi di crisi, anzi, diventano peggiori. Quale ipocrisia si cerca di nascondere sotto il tappeto quando qualcuno di loro scende in piazza con un libro in mano facendo finta di leggere? Cosa cercano d’insegnare? e come può essere la moralità di queste persone un aiuto per qualcuno se tutto la loro vita cristiana si basa su fondamenta così fragili? Potremmo scriverne per ore sulle controversie di questa religione che queste persone ostentano e difendono senza mai porsi un solo dubbio sul perché di certe incongruenze, ma credo sia già abbastanza per un post, per tanti italiani la chiesa è una tradizione, un abitudine senza che nessuno lo dica, la gente è profondamente ignorante sulla storia di questo Dio Cristiano, ormai è solo fede fine a se stessa, una fede pallosa quando non serve e utile invece quando “siamo costretti” ad averne bisogno, una religione, questa, ridotta solo alla speranza fine a se stessa, senza un idea di benessere nei fatti ne di futuro insomma lo stesso identico slogan che va in onda tutti i giorni con il nostro caro rottamatore, mi hanno sempre fatto terrore le persone convinte, decise, quelle senza mai l’ombra di un dubbio, quelle che ti dicono di incontrarsi faccia a faccia e che non hanno la forza di far valere le proprie opinioni piuttosto che la loro voce.

A me di non letture scandalizza ad esempio molto di più il ruolo forzato e ipocrita di uno, cento preti che abusano di minori piuttosto che 100 persone dello stesso sesso che si amano e vogliono avere un figlio. Peccato che in questi casi non scenda in piazza nessuno, perché è più facile scendere in strada facendo finta di leggere un libro, anziche smettere di andare in chiesa per protesta finche l’ultimo pedofilo non sia stato buttato fuori, c è tanto egocentrismo in queste scenette, tanta vanità dell’ IO C’ ERO ma poi cosa resta se anche queste religioni non cambiano il mondo in meglio? Sinceramente trovo molto piu utile e intressante e appassionante un libro emarginato dalla chiesa come “Conversazioni con dio Volume 1” piuttosto che la piu blasonata “Bibbia”, ma queste infondo sono solo non letture per non lettori, magari per le sentinelle vanno benissimo..

TM feat “Religiolus”.

Share This